Dechatlon Brandizzo

Green Building Council

L’obiettivo di Decathlon Italia è stato quello di realizzare un centro di logistica in grado di fornire circa 25 negozi sul territorio nazionale, nonché quello di fare da filtro per i trasporti con l’estero, vista la sua tattica posizione geografica. Il deposito ha una superficie complessiva di circa 23.000 mq ed è strutturato su due cellule, una cella con prevalenza di picking ed una a stoccaggio di materiali voluminosi.

Per la piattaforma, è stato studiato un nuovo layout, che è poi stato copiato a livello mondiale. Sono stati inseriti dei piani ammezzati, completamente automatizzati per rendere i flussi di lavoro più veloci, sostenibili e redditizi.

La progettazione è stata realizzata basandosi sul metodo LEED (Green Building Council), scelta aziendale di Decathlon Italia, che garantisce il migliore comfort lavorativo ai propri dipendenti, grazie all’utilizzo di materiali e tecnologie costruttive all’avanguardia che garantiscono l’eco-sostenibilità della costruzione.

INTECO è stata selezionata per la realizzazione dell’intera copertura, progettata secondo il metodo di sostenibilità ambientale imposto dal Committente. Per far fronte a tale esigenza, in fase di progettazione INTECO ha realizzato alcune campionature sulle quali si sono basate le successive scelte progettuali. La scelta è stata quella di realizzare una copertura in poliolefine, accoppiata ad un isolante in lana di roccia dello spessore di 14 cm entrambi posizionati su di un pannello in lamiera grecata Tecnodec 150. La proposta è stata accolta con entusiasmo dal Committente che ha dato il via ai lavori.

Il lavoro di INTECO non si è però fermato qui, infatti oltre alla realizzazione della copertura, siamo stati chiamati a realizzare tutto il sistema di pareti verticali che circonda l’edificio. Con una struttura in ferro, poggiante sui pannelli prefabbricati in c.a. abbiamo realizzato la struttura di sostegno dei pannelli, con la successiva posa dei tamponamenti per una superficie complessiva di circa 4100 mq.

Fanno parte delle nostre realizzazioni anche le opere di finitura come, lucernai ed evacuatori EFC, bocchettoni di scarico, troppopieni, coprimuretti perimetrali, pluviali ed elementi di fissaggio per l’impianto fotovoltaico.

 

ELENCO DEI MATERIALI UTILIZZATI

Copertura

Copertura in lamiera grecata TECNODEC 150

Lana di roccia spessore 14 cm

Telo poliolefine da 1,5 mm armato poliestere di colore BIANCO sul lato esterno tipo Sintofoil RG

Barriera vapore

Impermeabilizzazione e coibentazione dei canali di scorrimento ed evacuazione delle acque meteoriche

Contro-rivestimento interno delle pareti in pannelli sandwich, con lamiera zincopreverniciata di colore bianco-grigio completa di profili di ancoraggio

Coprimuretto perimetrale in lamiera zincopreverniciata spessore 8/10mm Sviluppo 500mm

EFC misura 1,60×2,50 m (S.U.A. 2,59 mq) – Basamento coibentato 50 cm oltre il piano della opertura + profili di sostegno lamiera

Troppopieni

Manto B ROOF T3 su zona impianto fotovoltaico

Elementi di fissaggio per moduli fotovoltaici (RUBBERFIX)

Pluviali d 600mm in lamiera

Pannelli di tamponamento perimentrali

Baraccatura metallica zincata a caldo costituita da travi IPE e tubolari

Pannelli sandwich di tamponamento

MENU

Back

Share to